FAQ


Radici — Call for Artists

——–

Qual è il tema della call?
Radici — Call for Artists ha come tema riti, feste, usanze, leggende, luoghi e territori, tradizioni popolari, italiane o di uno specifico luogo sul quale l’artista può svolgere un approfondimento o una rilettura personale attraverso il suo mezzo artistico.

La partecipazione è gratuita?
Si, completamente gratuita.

Si può partecipare sia come singolo artista che come collettivo?
Si, in entrambe le modalità. Sul form di candidatura bit.ly/Radici_CallforArtists_Form troverai la voce specifica.

Si possono inviare più candidature?
Si, puoi inviare candidature multiple, compilando il form per ogni singola proposta.

Si può partecipare con progetti già pubblicati o commissionati?
Si. Puoi inviare un progetto già pubblicato, non è richiesto che sia inedito. Se invece il progetto è stato commissionato assicurati di indicare tutti i crediti e di citare la committenza.

Come si invia la candidatura della call?
Compila in tutti i suoi campi il form su bit.ly/Radici_CallforArtists_Form.
Nel form troverai l’apposito campo dove condividere con noi i file che riguardano l’opera:
– ‘Link WeTransfer’, se mandi i file
– ‘Link opera online’, se l’opera è già stata pubblicata sul web

Come creo il link di invio WeTransfer richiesto nel form?
Vai sul sito WeTransfer e segui queste indicazioni:
> carica i file nel box di invio
> clicca sui tre puntini in basso a sinistra
> metti la spunta su ‘Ottieni il link per il trasferimento’
> clicca su ‘Ottieni link’
> copia quel link e incollalo nel form di candidatura della Call

Quanti e quali materiali si inviano per le diverse categorie?
Per le sezioni Fotografia il numero di 10 scatti è indicativo e consigliato. Suggeriamo lavori composti da più immagini (questo perché con una serie fotografica il tema della ricerca viene presentato in modo più articolato ed esaustivo).

Per la sezione Illustrazione puoi inviare illustrazioni realizzate con tecniche tradizionali o digitali. Il numero di 10 tavole è indicativo e consigliato. Suggeriamo lavori composti da più immagini (questo perché con una serie fotografica il tema della ricerca viene presentato in modo più articolato ed esaustivo).

Per la sezione Suono puoi inviare una singola traccia, tracce multiple, un album, registrazioni ambientali ed esperimenti sonori. Ti consigliamo di allegare anche altri materiali che raccontino il progetto audio: fotografie e immagini (da inviare via WeTransfer) o video (caricati su YouTube/Vimeo).

Per la sezione Video puoi inviare documentari, corti, animazioni (…). L’opera video (che dovrà contenere titolo e crediti nei cartelli) si invia mediante link YouTube/Vimeo (se il video è privato indica la password).

Per la sezione Mixed Media, che comprende opere realizzate con tecniche miste, collage, assemblage, costumi, tessuti serigrafati (…), i materiali andranno inviati tramite WeTransfer.

E’ possibile partecipare con performances o workshop performativi?
No, i workshop e le performance, così come tutte le attività dal vivo non sono contemplate. Viste le attuali restrizioni per gli eventi pubblici non possiamo garantire lo svolgimento delle attività durante l’evento espositivo che si terrà in primavera a Bari e in seguito.

Tutti i lavori pervenuti verranno pubblicati su Futuro Arcaico – Osservatorio Artistico Digitale?
Le proposte pervenute che non risulteranno finaliste e che quindi non prenderanno parte all’evento espositivo previsto saranno pubblicate sull’archivio se rispetteranno i criteri di inerenza con il tema, innovatività ed esecuzione.

—–

Se hai altri dubbi contattaci:
info@folklorelettrico.com

Newsletter