Masche e Masconi

Anno 2021

Masche e Masconi di Patrizio Anastasi


L'opera è una ricerca formale e visiva sul folklore piemontese.
Iniziata da poco, si prefigge lo scopo di documentare attraverso l'illustrazione, il disegno e le installazioni, aspetti del folklore contadino della zona piemontese, nello specifico del Roero e delle Langhe.

L'intento è quello di fare uscire ed evidenziare le radici e le origini del territorio ormai completamente sotto scacco da monocolture di vitigni, da disboscamenti e dall'industria enogastronomica.

La ricerca, fatta sul territorio, viene portata alla luce attraverso interventi visivi dislocati nel territorio, in luoghi abbandonati, dall'interno dei boschi e sulle strade.

Il punto di partenza è la figura della Masca e del Mascone, maghe e maghi che vivevano ai bordi dei paesi locali, in aree remote quasi sempre a ridosso del bosco, molto vicine al paganesimo e al ciclo naturale, le masche, erano e sono tutt'ora, figure di spicco del folclore piemontese, che ci introducono all'esplorazione di aspetti vicini alla superstizione e ai riti magici, che vivono contesi tra sacro e profano. Il rapporto con la natura, all'origine delle comunità locali è oggi distantissimo da questi territori, conquistati da industria e imprenditoria.

Newsletter